CONDIVIDI

Con oltre 30 milioni di stream su Spotify e oltre 48 milioni di visualizzazioni su YouTube, l’estate 2015 conferma Steve Aoki, uno dei migliori dj del pianeta.

Tanta buona musica, ma soprattutto, tanta capacità nel prevedere le nuove tendenze della musica dance.

Un estate infuocata, quella del padre della Dim Mak Records, che il prossimo anno compirà 20 anni di attività. Nella tappa italiana, ad agosto, Aoki è stato alla Baia Imperiale e numeri non ufficiali parlano di 8000 presenze.
Il dj nato a Miami e cresciuto in California, tornerà in Italia il 12 settembre a Milano, all’Estathé Market Sound e il giorno dopo a Roma al SunTribe.

Il momento top è stato sicuramente a fine luglio con la tripla presenza al Tomorrowland: un’intero stage dedicato alla Dim Mak, la presenza al main stage e la chiusura del festival con il progetto 3 Are Legends.