CONDIVIDI

Fabric chiude!

Il celebre Club, fondato nel 1999 da Keith Reilly e Cameron Leslie, nel quartiere di Islington, dopo un lungo e dibattuto consiglio comunale tenutosi ieri sera, ha ricevuto l’ordinanda definitiva per la chiusura del locale.
La motivazione, da parte delle autorità è dipesa principalmente a causa dalle 2 morti, avvenute all’interno del club nei mesi scorsi, e per la quali si è ritenuto che il Fabric non potesse andare più avanti così.

In comune accordo con le forze dell’orine, e con lo scopo di agevolare le indagini all’interno del Fabric, il mese scorso la proprietà e la gestione avevano concordato la chiusura per un weekend.

Anche se, il Fabric ha sempre mantenuto una politica di controllo degli ingressi molto severa (a tal punto di eseguire controlli con metal detector e perquisizoni anti-terrorismo), oltre ad avere un ottimo  feeling con le forze dell’ordine e la municipalità di Islington…questo! non è bastato ad evitarne la chiusura.

Molte sono state le petizione lanciata sul web oltre gli appelli al sindaco di Londra Sadiq Khan, da parte di molti dj affezionati al club, tra cui Sasha, Jamie Jones e Eats Everything.
Numerosi anche i dj e gli addetti ai lavori che già nella notte hanno dimostrato la propria vicinanza al club, esternando il rammarico per la chiusura, attraverso principali social, come Twitter e Facebook.

Per una realtà come la nostra, che si è ispirata totalmente al Fabric di Londra…

è un duro colpo al cuore!

ma soprattutto, “accettare l’idea” che un Club leggendario come il Fabric, che ha ospitato più di 5000 artisti, e che ha scritto la storia della club culture mondialeabbia chiuso le porte per sempre.

ci rattristata moltissimo!

Per chi fosse interessato ad aderire alla pettizione contro la chiusura del Fabric, potrà farlo, accedendo al sito, attraverso il seguente link: https://www.fabriclondon.com/save-fabric