CONDIVIDI

Tragico lutto quello di ieri, che ha segnato il mondo dei dj, con 2 terribili scomparse.
Dopo la notizia, della morte di Stefano Mastrolitti  giovane Speaker di Radio 101  arriva anche la notizia della scomparsa di Robert Miles.

Roberto Concina (questo il suo vero nome) , Dj e produttore di fama mondiale, uno dei maggiori esponenti della cosiddetta “trance”, si è spento a soli 47 anni ad Ibiza (dove si era stabilito da diverso tempo), a causa di una malattia incurabile.

Aveva ottenuto uno strepitoso successo planetario con Children, brano di cui sono state vendute 5 milioni di copie.

Con l’album Dreamland aveva contribuito a delineare i contorni del suo sound, ottenendo svariati dischi d’oro e di platino in numerosi paesi e riconoscimenti prestigiosi come un World Music Award e un Brit Award (il Grammy inglese: è l’unico italiano ad averne ottenuto uno).

Era nato in Svizzera da emigrati italiani, Antonietta Lauro e Albino Concina, che una volta rientrati in Italia si sarebbero stabiliti a Fagagna, in provincia di Udine.
L’amico e collega Joe T Vannelli ha voluto ricordarlo con questa dichiarazione rilasciata alla rivista specializzata Dj Mag Italia:

«La tragica notizia della scomparsa di un grande talento e artista del nostro tempo, mi rende incredulo e sconvolto. Con lui se ne va anche una parte della mia vita di produttore artista. Mi mancheranno i litigi, le risse, le critiche, i giudizi ma soprattutto il tuo talento nel trovare suoni e melodie impareggiabili».